Borsa di Studio Guido Iappini

Borsa di Studio Guido Iappini

Per volontà della Famiglia Iappini, è stata istituita una Borsa di Studio annuale a favore degli studenti Universitari intitolata “Borsa di Studio Guido Iappini” (link ad una pagina con breve descrizione di chi è stato il Commendatore). La borsa di studio ha lo scopo di premiare i giovani Istriciaioli che si siano distinti per meriti di studio in ambito Universitario e nel frequentare la scuola media superiore. L’assegnazione è disciplinata dal seguente regolamento:

ART. 1 – La Contrada Sovrana dell’Istrice, a ricordo imperituro del Comm. Guido Iappini, suo indimenticato Priore, ha deliberato la costituzione di una borsa di studio annuale intitolata “Guido Iappini” di importo pari a 500 Euro.
ART. 2 – La Borsa di Studio verrà assegnata annualmente in occasione della ricorrenza del Santo Patrono San Bartolomeo, secondo le modalità stabilite al seguente Art. 5, ai giovani Istriciaioli regolarmente iscritti al primo anno di Università e che abbiano sostenuto almeno due degli esami previsti dal Corso di Laurea frequentato.
Il giudizio sarà espresso insindacabilmente dalla Commissione di cui al successivo Art. 3.
ART. 3 – La Commissione giudicante sarà composta dal Priore, dal Pro Vicario all’Amministrazione e da un rappresentante della famiglia Iappini designato dalla stessa.
La Commissione ha sede presso la Contrada Sovrana dell’Istrice e sarà assistita nei suoi lavori dal Cancelliere quale segretario.
ART. 4 – Di ogni adunanza dovrà essere redatto apposito verbale sottoscritto, dopo la lettura e l’approvazione, da tutti i componenti la Commissione.
ART. 5 – I candidati saranno valutati sulla base del punteggio conseguito all’esame per Diploma di Scuola Media Superiore e della media delle votazioni ottenute negli esami universitari, ponderata con i crediti formativi associati.
A parità di punteggio si dovrà tenere conto, oltre che delle condizioni economico-familiari dei candidati, della partecipazione degli stessi alla vita di Contrada.
In ogni caso non sarà possibile assegnare nuovamente la Borsa di Studio a candidati che ne abbiano già usufruito in passato.
ART. 6 – Entro il 10 Agosto di ogni anno gli aspiranti dovranno rimettere alla Cancelleria della Contrada apposita domanda in carta libera per l’assegnazione della borsa di studio contenente: le generalità, la residenza e lo stato di famiglia, il punteggio conseguito nell’esame finale per Diploma di Scuola Media Superiore nonché un attestato dell’esito degli esami universitari sostenuti e relativi crediti.
ART. 7 – Entro la seconda decade di Agosto di ogni anno la Commissione dovrà procedere all’esame delle domande pervenute e stabilire, con i criteri sopra indicati, in modo inappellabile il vincitore della Borsa di Studio.
ART. 8 – Il Cancelliere provvederà a dare immediata comunicazione scritta al vincitore, precisando il giorno e l’ora della cerimonia della consegna, che avverrà comunque, come detto all’Art. 2, nell’ambito dei festeggiamenti del Santo Patrono, alla presenza della Sedia, del Popolo di Camollia e dei congiunti dell’indimenticato Comm. Guido Iappini, appositamente invitati.

Qui sotto riportiamo i moduli da scaricare:


error: Content is protected !!